SCARICATORI DI SOVRATENSIONE PER APPLICAZIONI IN IMPIANTI DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA

BASSA TENSIONE (ICONE PER LA SELEZIONE DEGLI SPD)

fulmine giallorosso grande 70Protezione contro gli effetti delle scariche atmosferiche dirette e indirette (scaricatori di sovratensione combinati Tipo 1 e 2)

fulmine giallo grande 70Protezione contro scariche atmosferiche indirette (limitatori di sovratensione Tipo 2)

 

ALIMENTAZIONE BT

Impiego tipico degli scaricatori di sovratensione per led: nei sistemi TN-C, TN-S, TT e IT con collegamenti tipo CT1 (4+0 e 3+0) e collegamenti tipo CT2 (1+1 o 3+1) secondo la norma HD 60364-5-534. Gli scaricatori di sovratensione sono generalmente installati il più vicino possibile all'origine dell'installazione, per esempio nei Quadri Generali QGBT, così come nei Sotto Quadri SQBT.

Caratteristiche:

• I limitatori di sovratensione sono contraddistinti da un potere d’interruzione che in caso di guasto dell’SPD è in grado d’estinguere autonomamente la corrente seguente di rete. Pertanto in molte applicazioni non hanno bisogno di un fusibile di backup con il compito di disconnettore esterno.

• Gli scaricatori di sovratensione ZOTUP hanno un indicatore progressivo delle prestazioni residue. Semplificano quindi la manutenzione, facilitando così la scelta di un'eventuale sostituzione in occasione d’interventi programmati.

• Gli SPD ZOTUP sono caratterizzati da un Pollution Degree 3 che li rende idonei ad essere installati in numerose applicazioni: in ambiente industriale e ovunque sia presente un inquinamento conduttivo elevato.

 

Scaricatori di sovratensione per applicazioni in impianti di illuminazione pubblica

scaricatori per applicazioni in impianti di illuminazione pubblica, led

 

FacebookTwitterGoogle BookmarksLinkedin